BLOG - Neuromarketing: cosa influenza le decisioni di acquisto

Martin Lindstrom

Chi è Martin Lindstrom? 

É un esperto di marketing e branding conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, particolarmente esperto nelle strategie di marketing rivolte a Professionisti ed alle Aziende di piccole e medie dimensioni, quali sono le PMI italiane.
Gira il pianeta per quasi tutto l’anno condividendo le sue pionieristiche metodologie attraverso conferenze e consulenze; in particolare Lindstrom è noto per gli studi sul neuromarketing, che ha condotto in collaborazione con affermate Università: un lavoro durato tre anni, costato sette milioni di dollari e tradotto in un libro dal linguaggio semplice e adatto ad ogni lettore.

Cos’è dunque il neuromarketing?

Cercando di semplificare al massimo è lo studio del comportamento umano negli acquisti, attraverso la neuroscienza, utilizzando le più moderne tecniche di scansione cerebrale.
Lindstrom e lo staff che lo ha accompagnato in queste ricerche hanno sostanzialmente evidenziato quali siano le motivazioni inconsce che ci fanno preferire un marchio rispetto ad un altro, per quale motivo campagne pubblicitarie e lancio di brand con budget milionari falliscono miseramente mentre altre raggiungono successi incredibili.

Un viaggio storico, scientifico, fatto di racconti e carico di una buona dose di ironia.

I segnalibri del nostro cervello, i marcatori somatici, sono tra i maggiori responsabili di determinati comportamenti e, come scrive Lindstrom: “Socrate una volta disse a Teeteto di immaginare la mente come una massa di cera sulla quale imprimiamo ciò che vogliamo ricordare di quello che vediamo o udiamo, o pensiamo nella nostra mente, sottoponendola alle nostre sensazioni ed ai nostri pensieri, come se vi imprimessimo impronte di sigilli. Qualunque cosa sia impressa nella cera, diceva Socrate, noi la ricordiamo e ne abbiamo scienza, finchè l’immagine resti nella cera, ma ciò che invece venga cancellato o non sia in gradi di rimanervi improntato, lo dimentichiamo o non ne abbiamo scienza. Una metafora così suggestiva e diffusa che diciamo ancora che certe cose ci hanno fatto impressione.” (Neuromarketing pag. 135)

Ti incuriosisce? Ti invitiamo a leggere il libro.

Meglio ancora, puoi partecipare al Seminario che Martin Lindstrom terrà a Vicenza il prossimo 24 ottobre, dove potrai apprendere, direttamente da lui, le regole per le quali un marchio, un brand, un prodotto si imprimerà nella mente dei consumatori, come nella massa di cera socratica.

Qui puoi trovare ulteriori informazioni sul Seminario!


Ringraziamo per la recensione Giuseppe Cutillo di Connecting Managers!